martedì 24 febbraio 2015

UNO STILE UNICO!

In questo spazio desidero dedicare un po' di tempo allo stile che caratterizza Eveline Spark e il sigillo dell'eroe.
Come ho anche accennato durante la "prefazione", ciò che rende questo romanzo unico nel suo genere è la forma con cui è scritto.
Non sono qui a lodarmi da sola, ma credo di essere riuscita a trovare un metodo di scrittura adatto a me, fatto su misura per la mia personalità.
Ho iniziato a scrivere su un noto sito di fanfiction qualche anno fa.
Quella è stata in assoluto la prima volta che pubblicavo qualcosa di mio.
Ricordo ancora la sensazione che ho provato il giorno in cui ho messo un mio scritto alla mercè di tutti.
Ero davanti al pc, in preda ad ansia e insicurezze.
Eppure quelle non erano le uniche emozioni che mi pervadevano.
Felicità, soddisfazione. Un mix di colori che mi ha completamente rapita.
Dopo i primi commenti positivi sono letteralmente impazzita.
Amavo quella sensazione. Ho continuato a scrivere ogni giorno, ovunque andassi portavo dietro un foglio e annotavo le idee che mi saltavano in mente.
E più pubblicavo più volevo trovare una nuova storia da raccontare. Quasi come una droga.
Ma mi sentivo affaticata.
Dover scrivere "come facevano tutti". Era questo che mi frenava. Non riuscivo a descrivere in modo poetico e minuzioso ambienti o cose così. Invidiavo le mie colleghe a cui risultava così facile, eppure a me non è mai piaciuto né leggere né scriverle queste descrizioni.
Mille parole che mi facevano perdere il discorso e dovevo ritornare sulla stessa pagina più volte.
Ho iniziato a pensare a me.
E' così che nasce il mio stile.
Potete considerarlo minimal se volete.
Si parla in prima persona e solo al presente.
Mi interessava un metodo di scrittura che mi permettesse di immedesimarmi completamente nella storia e solo così sono riuscita nel mio intento.
Entro nella parte e mentre scrivo mi trasformo in qualsiasi personaggio, uomo o donna, giovane o anziano. Non è un problema.
Un linguaggio immediato, con frasi brevi e semplici, come se stessero uscendo direttamente in quel momento dalla mente dei protagonisti, senza fronzoli inutili, tralasciando il superfluo.
In questo modo si è catapultati in quel mondo, come un copione.

In questa immagine, tratta dal booktrailer, vediamo il primo contatto tra Eveline eTyler.

Con il tempo, e sperimentando tutto ciò che si poteva con le mini storie, ho trovato ciò che considero ora, il mio stile.
In Eveline Spark, come vi mostrerò in alcune immagini sotto, si raccontano le vicende da due punti di vista. Vedrete e analizzerete la stessa scena secondo Eveline e Tyler. In questo modo si può scorgere come un evento può mutare di significato se lo si guarda con gli occhi di Lei, o di Lui.




In questo piccolissimo frammento si possono leggere i pensieri di Tyler quando vede Eveline durante una lezione in accademia. Il loro rapporto è caratterizzato da alti e bassi, discussioni e piccoli contatti.
I due punti di vista si differenziano nel font utilizzato, quello di lei è in corsivo.


Nessun commento:

Posta un commento